Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page Home page

COMUNICAZIONE VISIVA E DISEGNO

Corso Scienze della formazione primaria
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2020/2021

Modulo: LABORATORIO DI COMUNICAZIONE VISIVA E DISEGNO

Corso Scienze della formazione primaria
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2020/2021
Crediti 1
Settore Scientifico Disciplinare ICAR/17
Anno Primo anno
Unità temporale Primo semestre
Ore aula 0
Attività formativa Attività formative caratterizzanti

Canale unico

Docente FRANCESCA FATTA
Obiettivi Competenze da acquisire:
realizzare un progetto di comunicazione visiva su un tema assegnato dalla docenza e relazionandosi con un gruppo ristretto del corso per un coordinamento generale.
Programma N.D.
Testi docente N.D.
Erogazione tradizionale No
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale No
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento

Elenco dei rievimenti:

Descrizione Avviso
Ricevimenti di: Francesca Fatta
per tutti gli studenti e i laureandi
previa mail a ffatta@unirc.it ricevimento Giovedì dalle ore 11,00 alle ore 13,00
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online pubblicato. Per visualizzarlo, autenticarsi in area riservata.

Modulo: COMUNICAZIONE VISIVA E DISEGNO

Corso Scienze della formazione primaria
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2020/2021
Crediti 8
Settore Scientifico Disciplinare ICAR/17
Anno Primo anno
Unità temporale Primo semestre
Ore aula 48
Attività formativa Attività formative caratterizzanti

Canale unico

Docente FRANCESCA FATTA
Obiettivi Competenze da acquisire:
Alla fine del corso lo studente dovrà:
- conoscere le basi del linguaggio grafico,
- aver sperimentato esercizi elementari del linguaggio dell’immagine,
- aver sviluppato capacità di elaborazione delle immagini od eventualmente aver sperimentato le proprie difficoltà manuali in questo settore.
Programma Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria

CORSO di Laurea Magistrale a C.U. in SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA LM85-bis


CORSO DI COMUNICAZIONE VISIVA E DISEGNO 2020_21

Prof. ssa arch. Francesca Fatta

Svolgimento: 6 ore a settimana
Orario: Mercoledì 14,00/16,00
Giovedì 14,00/16,00
Venerdì 14,00/16,00

Ottobre:
Le prime tre lezioni avranno uno svolgimento diverso dal resto del calendario

5 ottobre ore 16,00 – 19,00:
Lezione inaugurale
Linguaggio visuale e comunicazione
- 01. La comunicazione visiva
- 02. Il processo di comunicazione
- 03. Percezione struttura forma
Il diario di bordo di Claudio Patanè

07 – 08 ottobre 14,00 – 16,00
- 04. Il Punto
- 05. La linea
- 06. La figura

Gli elementi del linguaggio
- 07. Le textures
- 08. Il colore
- 09. La luce
Proposte operative e sintesi

09 ottobre 16,00 - 19,00
“Disegno di Architettura e infanzia”
una lezione di Alessandro Luigini
Esercizi in aula

14 – 15 – 16 ottobre 14,00 – 16,00
- 10. Percezione e campo visivo
- 11. La configurazione
- 12. Il peso
Proposte operative e sintesi

21 – 22 – 23 ottobre 14,00 – 16,00
Le strutture
- 13. Direzione e linee di forza
- 14. Il ritmo
- 15. La simmetria

28 – 29 – 30 ottobre 14,00 – 16,00
- 16. Spazio e tridimensionalità
29 ottobre: Marcello Scalzo
Arte e comunicazione visiva
Una esperienza su Caravaggio
- 17. Il movimento
Proposte operative e sintesi

04 – 05 – 06 novembre 14,00 – 16,00
- 18. L’analisi strutturale
- Proposte operative e sintesi
Disegno infantile come comunicazione
- 19. l’evoluzione del disegno infantile
Presentazione del volume di Starlight Vattano
“Didattica del segno percorsi pedagogici”

11 – 12 – 13 novembre 14,00 – 16,00
Comunicare con il disegno
- 20. mezzi e tecniche del disegno
- 21. Analisi della forma
Disegno geometrico e convenzionale
- 22. Il disegno geometrico
- 23. Il disegno convenzionale

18 novembre 14,00 – 16,00
Proposte operative per il lavoro laboratoriale


Dicembre:
Laboratorio
30 novembre 14,00 18,00
01 Dicembre 14,00 18,00
02 Dicembre 09,00 11,00 – 14,00 16,00
03 Dicembre 14,00 18,00

SI RICORDA CHE LA FREQUENZA DEL LABORATORIO È OBBLIGATORIA E SI SVOLGERÀ PARTE IN PRESENZA E PARTE IN REMOTO

Per accedere all’esame finale: occorre avere l’attestazione di frequenza del laboratorio e occorre presentare – almeno una settimana prima dello svolgimento dell’esame – gli elaborati prodotti durante il corso e in occasione del laboratorio


Bibliografia:

Per lo studio della Scienza dei Segni, ovvero la Semiologia:
Eco, U. La struttura assente, Bompiani 1969
Opera aperta, Bompiani 1962

Per la percezione visiva:
Kanitza, G. Grammatica del vedere, Il Mulino 1980
Arnheim, R. Arte e percezione visiva, Feltrinelli, 1975
Klee, P. Teoria della forma e della figurazione, Feltrinelli, 1976
Arnheim, R. Il pensiero visivo, Einaudi, 1974

Per l’analisi della figura:
Munari, B. Design e comunicazione visiva, Laterza, 1974
Munari, B. Texture, Zanichelli, 1976

Per la comunicazione visiva:
Vitti, E.; Folchi M. Il Meccanismo della Visione, Boloventa, 1992

Per la comunicazione visiva dedicata all’infanzia:
Vattano, S. Didattica del segno. Percorsi pedagogici, Franco Angeli, 2020


Inoltre si consiglieranno alcuni approfondimenti bibliografici nel corsi delle lezioni

* in caso di annullamento di una lezione per cause di forza maggiore, il calendario potrà subire qualche variazione sulle date, In tal caso la lezione sarà recuperata nell’ultima settimana di novembre, previo avviso da parte della segreteria didattica e della docenza.
Testi docente Bibliografia:

Per lo studio della Scienza dei Segni, ovvero la Semiologia:
Eco, U. La struttura assente, Bompiani 1969
Opera aperta, Bompiani 1962

Per la percezione visiva:
Kanitza, G. Grammatica del vedere, Il Mulino 1980
Arnheim, R. Arte e percezione visiva, Feltrinelli, 1975
Klee, P. Teoria della forma e della figurazione, Feltrinelli, 1976
Arnheim, R. Il pensiero visivo, Einaudi, 1974

Per l’analisi della figura:
Munari, B. Design e comunicazione visiva, Laterza, 1974
Munari, B. Texture, Zanichelli, 1976

Per la comunicazione visiva:
Vitti, E.; Folchi M. Il Meccanismo della Visione, Boloventa, 1992

Inoltre si consiglieranno alcuni approfondimenti bibliografici nel corso delle lezioni
Erogazione tradizionale
Erogazione a distanza
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta
Valutazione prova orale
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere
Prova pratica No
Docente GABRIELLA CURTI
Obiettivi Competenze da acquisire:
Alla fine del corso lo studente dovrà:
- conoscere le basi del linguaggio grafico,
- aver sperimentato esercizi elementari del linguaggio dell’immagine,
- aver sviluppato capacità di elaborazione delle immagini od eventualmente aver sperimentato le proprie difficoltà manuali in questo settore.
Programma L’insegnante può aiutare il bambino a esprimere l’energia creativa che possiede soprattutto per agevolare l’acquisizione di abilità e competenze. Disegnare e modellare sono alcune tra le tante attività creative, quindi si possono attuare molte sperimentazioni avvalendosi del disegno, per consentire al bambino di esprimere il proprio potenziale e aiutarlo nell’acquisire sicurezza e nell’avviare il processo di costruzione della propria personalità.
Disegnare facilita la comprensione, pertanto mediante il tracciamento dei segni è possibile introdurre alcuni concetti base mentre suggerire di disegnare per riprodurre esempi, tra gli elementi naturali e artificiali, consente di fare associare all’osservazione del reale la sua effettiva conoscenza. Il processo di tracciamento, dapprima confuso e completamente libero, può essere successivamente orientato e guidato per la progressiva scoperta di ciò che caratterizza ogni cosa che circonda il bambino. Tutti gli elementi del suo ambiente o spazio vitale possono avere aspetti interessanti, pertanto mediante la conoscenza delle forme, che possono essere ugualmente stimolanti e utili, si possono introdurre progressivamente importanti concetti e le forme geometriche fondamentali. Inoltre, poiché la scoperta dei colori avviene per prima, alcune attività per la conoscenza delle forme possono prevedere contemporaneamente l’impiego dei colori.
Testi docente M. Montessori (1947). Come educare il potenziale umano, ultima ristampa.
Erogazione tradizionale
Erogazione a distanza
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale No
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere
Prova pratica

Ulteriori informazioni


Elenco dei rievimenti:

Descrizione Avviso
Ricevimenti di: Francesca Fatta
per tutti gli studenti e i laureandi
previa mail a ffatta@unirc.it ricevimento Giovedì dalle ore 11,00 alle ore 13,00
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online pubblicato. Per visualizzarlo, autenticarsi in area riservata.

Cerca nel sito

 

Posta Elettronica Certificata

Direzione

Tel +39 0965.1697501

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail


Biblioteca

Tel +39 0965.1697181/2

Tel +39 0965.1696182/3

Indirizzo e-mail

Ufficio didattica

Tel +39 0965.1697187/232

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail


Ufficio Ricerca

Tel +39 0965.1697530

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail

Segreteria amministrativa

Tel +39 0965.1697510

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail


Orientamento

Indirizzo e-mail

Laboratorio Multimediale

Indirizzo e-mail

Social

Facebook

Twitter

YouTube

Instagram