Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page Home page

LABORATORIO DI PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E URBANA

Corso TECNICHE PER L'EDILIZIA E IL TERRITORIO
Curriculum Pianificazione del territorio
Anno Accademico 2023/2024
Anno 3
Crediti 6
Ore aula 150
Settore Scientifico Disciplinare NN - Indefinito/Interdisciplinare
Attività formativa Altro
Ambito Altre conoscenze utili per l'inserimento nel mondo del lavoro

Docente

Foto Natalina CARRA'
Responsabile Natalina CARRA'
Crediti 6
Semestre Secondo Ciclo Semestrale

Informazioni dettagliate relative all'attività formativa



Il Laboratorio è finalizzato a fornire agli studenti che frequentano il terzo anno del Corso di studi un avanzamento sui grandi temi della disciplina urbanistica attraverso lo studio degli argomenti che ne costituiscono il patrimonio, del suo campo di osservazione e di intervento, a partire dalla sua definizione alla luce del dibattito teorico fino alle sue più recenti evoluzioni concettuali e strumentali.


PROGRAMMA DEL CORSO

Il programma del corso prevede lo svolgimento di lezioni per l’illustrazione degli aspetti teorici riguardanti la disciplina urbanistica e l’impostazione metodologica dell’esercitazione progettuale, e di comunicazioni riguardanti di studi e ricerche ed esperienze inerenti i modelli di trasformazione e valorizzazione del territorio, delle forme insediative morfologiche e funzionali e le nuove dinamiche di trasformazione che si sviluppano nei contesti territoriali di riferimento. In particolare, saranno affrontate le tematiche relative alle diverse morfologie presenti nella realtà urbana, lette attraverso l’individuazione delle componenti più significative della struttura urbana (tipologie ambientali e di paesaggio, tipologie urbane, strutture e modelli insediativi economici-funzionali, i nodi e le reti infrastrutturali per il trasporto e la mobilità). Particolare attenzione, sarà rivolta alla individuazione e definizione degli obiettivi del piano ed alla configurazione del modello organizzativo di progetto/processo di valorizzazione territoriale e urbano previsto e degli interventi progettuali proposti.


Il tema

Il Laboratorio affronta ed approfondisce il tema della complessità della città, del territorio e del paesaggio attraverso una lettura, una interpretazione ed una valutazione delle dinamiche dei processi di trasformazione fisiche e funzionali che si verificano nello spazio antropico. Il fine ultimo è quello di arrivare a costruire, insieme ad un quadro analitico-valutativo della realtà urbana-territoriale in trasformazione (riferita a territori interni e contesti marginali), una vision progettuale per forme di rigenerazione e valorizzazione territoriale.


La disciplina affronterà gli argomenti relativi a: 

- La città contemporanea: materiali, temi, strumenti, tecniche

La parte, di carattere teorico-applicativa e propedeutica all’esercitazione didattica, verterà sull’illustrazione dei mutamenti subiti dalla città e dal suo progetto nella contemporaneità, sui materiali urbani che ne caratterizzano la configurazione sui temi che emergono per una sua riconfigurazione, sulle forme assunte dagli strumenti urbanistici negli anni più recenti e sui temi più attuali del dibattito scientifico legati all’attuazione di Agenda Urbana 2030 ONU.

Pertanto saranno proposti i seguenti contenuti:

• Urbanistica oggi (temi e questioni emergenti tra globale e locale)

• Città e territorio: dalla acquisizione delle conoscenze alla prefigurazione dei nuovi assetti; elementi per la lettura, l’interpretazione, la rappresentazione e la progettazione

• Elementi di Tecnica urbanistica (cartografia, grandezze, parametri, rapporti dimensionali, standard, caratterizzazione tecnica del piano e modalità attuative).


La sperimentazione

L’esercitazione, organizzata attraverso attività in aula, indagini su campo e workshop è finalizzata all’applicazione delle conoscenze acquisite nel modulo teorico con riferimento all’ambito territoriale che sarà individuato come area di studio. Sarà strutturata in due fasi principali di lavoro:

1. Lettura interpretativa del sistema fisico, insediativo e relazionale dell’area di studio, volta alla identificazione delle loro relazioni, alla individuazione dei caratteri rilevanti e dei sistemi spaziali che le caratterizzano, nelle loro criticità e qualità, con attenzione alle questioni legate alla sostenibilità.

2. Costruzione di una ipotesi progettuale a territori interni e contesti marginali. Una vision progettuale per forme di rigenerazione e valorizzazione territoriale di un contesto definito in accordo con la docenza.


Ultimo aggiornamento: 06-09-2023

Bibliografia

Gabellini P., Tecniche urbanistiche, Carocci, Roma 2001.

Gaeta L, Janin Rivolin U., Mazza L., Governo del territorio e pianificazione spaziale, Città Studi Edizioni, Torino, 2021.

Magnaghi A., Il principio territoriale, Bollati Boringhieri, 2020

Pasqui G., Urbanistica oggi. Piccolo lessico critico, Donzelli, Roma, 2017.

Secchi B. La città dei ricchi e la città dei poveri, Laterza, Bari 2013



Ultimo aggiornamento: 06-09-2023

Obiettivo formativo dell’insegnamento è rendere gli studenti in grado di interpretare le relazioni che legano i processi di trasformazione della città e del territorio con le teorie e gli strumenti della disciplina urbanistica, nonché di conoscere e saper utilizzare gli elementi fondamentali della tecnica urbanistica finalizzati alla lettura, interpretazione e progettazione delle dinamiche trasformative della città e del territorio.


Obiettivi formativi qualificanti

Il corso mira a fornire agli studenti conoscenze di base, sia teoriche che applicative, degli strumenti e delle tecniche urbanistiche per l’interpretazione e per la progettazione della città e del territorio. In coerenza con il percorso formativo della classe LP-01 e con gli obiettivi formativi specifici del CdS, il Corso svilupperà le principali questioni legate ai temi salienti dell’urbanistica contemporanea e agli strumenti progettuali della disciplina, in modo che sia da subito in grado di affrontare e risolvere problemi tecnici e progettuali in ambito lavorativo.

L’obiettivo è rendere gli studenti in grado di analizzare e contestualizzare nel tempo i processi di trasformazione del territorio, nonché di comprendere l’evoluzione delle strategie e padroneggiare i diversi strumenti di gestione e governo del territorio.


Obiettivi formativi specifici 

Gli obiettivi specifici sono quelli di fornire un quadro del dibattito scientifico e delle strategie politiche attraverso il rinnovato interesse per le aree interne, il quale è contraddistinto da una nuova percezione di questi luoghi, ai quali si riconoscono le valenze simboliche e valori d’uso nuovi.

Le questioni che sono emerse, negli ultimi anni, riguardano la necessità di invertire la condizione di marginalità delle aree interne secondo un approccio place-based, basato sui luoghi, attuando proposte in grado di migliorare il capitale territoriale in una prospettiva di sviluppo endogeno e di potenziare le strategie di progetto e i processi di trasformazione urbana e territoriale per il rafforzamento delle proprietà di resilienza dei sistemi territoriali complessi.



Ultimo aggiornamento: 06-09-2023

Lo studente al terzo anno del corso deve aver una base di riferimento culturale sui grandi temi della disciplina urbanistica, fornita dalle annualità precedenti di corso. Conoscenza e attitudine al progetto e ai temi della disciplina urbanistica a partire da una sua definizione.


Ultimo aggiornamento: 06-09-2023

TIPOLOGIA DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE:

Lezioni: (ore/anno in aula): 10

Esercitazioni: (ore/anno in aula):15

Attività pratiche: (ore/anno in aula):27

Altro:8

LAVORO AUTONOMO DELLO STUDENTE

Allo studente è richiesto un lavoro individuale per un totale di 90 ore:

-        Approfondimento/studio su bibliografia (parte teorica): 20 ore

-        Preparazione verifiche (sperimentazione): 35 ore

-        Preparazione esami: 35 ore


Ultimo aggiornamento: 06-09-2023

La prova d’esame avverrà attraverso una verifica del percorso formativo e delle esperienze condotte dallo studente. Le esercitazioni saranno elaborate secondo le linee tematiche indicate dalla docenza.

Periodicamente saranno effettuate alcune verifiche del percorso di rilievo e restituzione grafica, al fine di accertare la correttezza del metodo e la congruità dei risultati.

La prova d’esame, a cui si accede previa verifica della frequenza minima (70%), prevede sia una verifica del percorso di formazione teorica relativa agli argomenti trattati durante il corso, sia una valutazione degli elaborati grafici redatti dagli studenti secondo le linee tematiche indicate dalla docenza.

Modalità di svolgimento dell’esame: teoria e pratica.


Ultimo aggiornamento: 06-09-2023

1. Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding). 

Lo studente deve acquisire conoscenze e capacità di comprensione relativamente ai principali strumenti e tecniche di analisi e interpretazione dei fenomeni urbani e alle modalità di rappresentazione.

2. Conoscenza applicata e capacità di comprensione (applying knowledge and understanding). Lo studente deve acquisire la capacità leggere, interpretare e rappresentare le trasformazioni della città e del territorio in relazione tanto agli aspetti morfologici quanto a quelli funzionali, attraverso gli strumenti dell’urbanistica. Pertanto, deve essere in grado di applicare le conoscenze acquisite e possedere competenze adeguate ad affrontare i problemi principali riguardanti le tecniche urbanistiche.

3. Autonomia di giudizio (making judgements). 

Lo studente deve acquisire la capacità di integrare le varie conoscenze e riflettere criticamente sui diversi argomenti proposti. Tutto questo lo abitua a raccogliere e analizzare dati, a prendere decisioni e a giudicare e prevedere l’effetto delle proprie scelte.

4. Comunicazione (communication skills). 

Lo studente deve sviluppare la capacità di comunicare, in forma di dialogo, scritta e grafica, i contenuti appresi e le proprie proposte, argomentando adeguatamente nei momenti di confronto critico costruttivo sia con gli altri colleghi, durante lo svolgimento delle attività didattiche, sia all’esame finale. 

5. Capacità di apprendere (learning skills). 

Lo studente deve acquisire le abilità necessarie che gli consentano di documentarsi autonomamente sugli argomenti studiati, di utilizzare gli strumenti metodologici utili alla propria crescita culturale e per l’aggiornamento continuo delle proprie conoscenze nell’ambito dell’urbanistica e governo del territorio, ricercando le fonti necessarie per affrontare i temi relativi al proprio ambito professionale di competenza, anche con strumenti informatici. Ciò rafforzerà la consapevolezza di riconoscere la necessità dell’apprendimento autonomo durante tutto l’arco della vita e di impegnarsi per il conseguimento di questo obiettivo


Ultimo aggiornamento: 06-09-2023


Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online non pubblicato

Cerca nel sito

 

Posta Elettronica Certificata

Direzione

Tel +39 0965.1697501

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail


Biblioteca

Tel +39 0965.1697181/2

Tel +39 0965.1696182/3

Indirizzo e-mail

Ufficio didattica

Tel +39 0965.1697187/232

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail


Ufficio Ricerca

Tel +39 0965.1697530

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail

Segreteria amministrativa

Tel +39 0965.1697510

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail


Orientamento

Indirizzo e-mail

Laboratorio Multimediale

Indirizzo e-mail

Social

Facebook

Twitter

YouTube

Instagram