Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page Home page

POLITICHE E STRATEGIE PER LA COESIONE TERRITORIALE

Corso Architettura
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2021/2022
Crediti 6
Settore Scientifico Disciplinare ICAR/20
Anno Terzo anno
Unità temporale
Ore aula 60
Attività formativa Attività formative caratterizzanti

Canale: A-L

Docente FLAVIA MARTINELLI
Obiettivi Il corso è finalizzato a fornire agli studenti che frequentano il terzo anno, a conclusione del primo ciclo del Corso di Laurea Magistrale in Architettura (LM-4), una opportuna base di riferimento culturale, i necessari fondamenti teorici e i processi metodologici utili a comprendere, interpretare e governare progettualmente i grandi temi legati alle politiche e alle strategie per la coesione territoriale. Contribuisce alla formazione di una adeguata conoscenza in materia di urbanistica e dei processi di pianificazione, tenendo conto dei fattori sociali e favorendo l’affinamento di capacità creative per una visione critica, multidisciplinare, dei saperi.

Gli obiettivi formativi qualificanti del corso sono la formazione di competenze utili per l’elaborazione di un pensiero progettante idoneo a prefigurare quelle trasformazioni della città e del territorio fondate su una visione propositiva delle politiche urbane e territoriali innovative ed eque volte a creare autentico sviluppo e ispirate all’ottenimento di forme di coesione socio economica, distributiva e culturale.

Gli obiettivi specifici sono quelli di fornire un quadro delle opportunità offerte dalle risorse aggiuntive dell’intervento pubblico con interventi speciali a favore di Comuni, Province, Citta Metropolitane e Regioni, per promuovere lo sviluppo economico, la coesione e la solidarietà sociale, per rimuovere gli squilibri economici e sociali, per favorire un equo diritto di cittadinanza della persona nel territorio nazionale.
Programma Il corso si articola in due percorsi paralleli: a) teorico; b) applicativo

Percorso teorico (4 CFU)
Nel primo percorso – di apprendimento teorico, sulla base di lezioni ex cathedra e studio individuale – sono impartite conoscenze su:
- Elementi di teorie dello sviluppo socioeconomico e processi di trasformazione del territorio nel Mezzogiorno d’Italia, dal dopoguerra ad oggi (dibattito sullo sviluppo; dinamiche demografiche e sociali; struttura ed evoluzione delle attività economiche; processi di urbanizzazione).
- Strategie e strumenti di intervento pubblico nel Mezzogiorno dal dopoguerra ad oggi per governare lo sviluppo e le trasformazioni territoriali (Cassa per il Mezzogiorno; Legge 64/1986; programmazione negoziata; politica europea di coesione; Programmi Operativi Regionali; strumenti di programmazione integrata e strategica).

Indice delle lezioni
INTRODUZIONE. Economia, società, territorio e intervento pubblico
PARTE PRIMA
1. La ‘Grande trasformazione’ (1950-80): intervento ‘nazionale’ e Cassa per il Mezzogiorno. Industrializzazione, inurbamento e modernizzazione.
2. Crisi e ristrutturazione (1980-92): fine del modello fordista di sviluppo e ultima riforma dell’Intervento Straordinario. Abusivismo e urbanizzazione diffusa.
PARTE SECONDA
3. Il paradigma dello sviluppo locale (1992-2000): soppressione dell’Intervento Straordinario, programmazione negoziata (Patti territoriali) e programmazione europea (Fondi Strutturali e Politica di coesione). Dall’urbanistica prescrittiva alla pianificazione strategica e negoziata.
4. La ‘regionalizzazione’ della programmazione europea e della legislazione urbanistica (2000-2013): luci e ombre dell’intervento pubblico nel Mezzogiorno tra programmazione locale e finanziamenti europei.
5. Il quadro di programmazione 2014-20 e l'avvio della programmazione 2021-27.

Percorso applicativo (2CFU)
Il secondo percorso – a carattere applicativo – è scandito da esercitazioni pratiche da svolgere individualmente, in aula e a casa, a supporto e come approfondimento della formazione teorica.

Indice delle esercitazioni
1. Elaborazioni statistiche su dati Istat (tabelle, grafici e cartogrammi)
2. Highlights dal Rapporto Svimez (rassegna stampa)
3. Una storia di emigrazione (intervista)
4. Un progetto realizzato dalla Cassa per il Mezzogiorno (intervista)
5. Un’azione realizzata in ambito POR (intervista)
N.B. L’esercitazione 1 (elaborazioni statistiche su dati Istat) vale 2 CFU

Risultati attesi
Alla conclusione del corso ci si attende che lo studente sia in grado di: a) comprendere le dinamiche di trasformazione del territorio e l’evoluzione degli strumenti di intervento pubblico nel Mezzogiorno d’Italia; b) orientarsi nel panorama complesso dell’attuale strumentazione per il governo del territorio e per la coesione territoriale e padroneggiare gli strumenti più recenti di programmazione integrata e strategica, siano essi di emanazione regionale, nazionale o Europea.
Testi docente Per la parte teorica l’apprendimento si basa sulle Dispense del corso fornite dal docente. Per la parte di esercitazione e attività pratica, il docente fornisce le tracce e il materiale didattico utile durante il corso. Tutto il materiale didattico di riferimento –dispense, powerpoint delle lezioni, tracce e altro materiale utile per le esercitazioni – è reso disponibile on line, accessibile dalla pagina riservata di ogni studente. Le altre letture consigliate sono facoltative.

Testo adottato
Martinelli, F. (2021) Dispense del corso: Economia, società e territorio. L’intervento pubblico nel Mezzogiorno dal dopoguerra ad oggi, Reggio Calabria
Erogazione tradizionale
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Descrizione Descrizione
ESERCITAZIONE 1. 2021-22 - Esempi di cartogrammi (esercitazioni) Descrizione
PROGRAMMA DEL CORSO EA 2021-22 (Vecchio ordinamento) (programma) Descrizione
PROGRAMMA DEL CORSO PSCT 2021-22 (programma) Descrizione

Elenco dei rievimenti:

Descrizione Avviso
Ricevimenti di: Flavia Martinelli
La docente riceve gli studenti il GIOVEDI dalle 14,30 alle 16,30 presso il Dipartimento Architettura e Territorio, PREVIO APPUNTAMENTO PER E-MAIL (all'indirizzo fmartinelli@unirc.it).
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online non pubblicato

Canale: M-Z

Docente FLAVIA MARTINELLI
Obiettivi Il corso è finalizzato a fornire agli studenti che frequentano il terzo anno, a conclusione del primo ciclo del Corso di Laurea Magistrale in Architettura (LM-4), una opportuna base di riferimento culturale, i necessari fondamenti teorici e i processi metodologici utili a comprendere, interpretare e governare progettualmente i grandi temi legati alle politiche e alle strategie per la coesione territoriale. Contribuisce alla formazione di una adeguata conoscenza in materia di urbanistica e dei processi di pianificazione, tenendo conto dei fattori sociali e favorendo l’affinamento di capacità creative per una visione critica, multidisciplinare, dei saperi.

Gli obiettivi formativi qualificanti del corso sono la formazione di competenze utili per l’elaborazione di un pensiero progettante idoneo a prefigurare quelle trasformazioni della città e del territorio fondate su una visione propositiva delle politiche urbane e territoriali innovative ed eque volte a creare autentico sviluppo e ispirate all’ottenimento di forme di coesione socio economica, distributiva e culturale.

Gli obiettivi specifici sono quelli di fornire un quadro delle opportunità offerte dalle risorse aggiuntive dell’intervento pubblico con interventi speciali a favore di Comuni, Province, Citta Metropolitane e Regioni, per promuovere lo sviluppo economico, la coesione e la solidarietà sociale, per rimuovere gli squilibri economici e sociali, per favorire un equo diritto di cittadinanza della persona nel territorio nazionale.
Programma Il corso si articola in due percorsi paralleli: a) teorico; b) applicativo

Percorso teorico (4 CFU)
Nel primo percorso – di apprendimento teorico, sulla base di lezioni ex cathedra e studio individuale – sono impartite conoscenze su:
- Elementi di teorie dello sviluppo socioeconomico e processi di trasformazione del territorio nel Mezzogiorno d’Italia, dal dopoguerra ad oggi (dibattito sullo sviluppo; dinamiche demografiche e sociali; struttura ed evoluzione delle attività economiche; processi di urbanizzazione).
- Strategie e strumenti di intervento pubblico nel Mezzogiorno dal dopoguerra ad oggi per governare lo sviluppo e le trasformazioni territoriali (Cassa per il Mezzogiorno; Legge 64/1986; programmazione negoziata; politica europea di coesione; Programmi Operativi Regionali; strumenti di programmazione integrata e strategica).

Indice delle lezioni
INTRODUZIONE. Economia, società, territorio e intervento pubblico
PARTE PRIMA
1. La ‘Grande trasformazione’ (1950-80): intervento ‘nazionale’ e Cassa per il Mezzogiorno. Industrializzazione, inurbamento e modernizzazione.
2. Crisi e ristrutturazione (1980-92): fine del modello fordista di sviluppo e ultima riforma dell’Intervento Straordinario. Abusivismo e urbanizzazione diffusa.
PARTE SECONDA
3. Il paradigma dello sviluppo locale (1992-2000): soppressione dell’Intervento Straordinario, programmazione negoziata (Patti territoriali) e programmazione europea (Fondi Strutturali e Politica di coesione). Dall’urbanistica prescrittiva alla pianificazione strategica e negoziata.
4. La ‘regionalizzazione’ della programmazione europea e della legislazione urbanistica (2000-2013): luci e ombre dell’intervento pubblico nel Mezzogiorno tra programmazione locale e finanziamenti europei.
5. Il quadro di programmazione 2014-20 e l'avvio della programmazione 2021-27.

Percorso applicativo (2CFU)
Il secondo percorso – a carattere applicativo – è scandito da esercitazioni pratiche da svolgere individualmente, in aula e a casa, a supporto e come approfondimento della formazione teorica.

Indice delle esercitazioni
1. Elaborazioni statistiche su dati Istat (tabelle, grafici e cartogrammi)
2. Highlights dal Rapporto Svimez (rassegna stampa)
3. Una storia di emigrazione (intervista)
4. Un progetto realizzato dalla Cassa per il Mezzogiorno (intervista)
5. Un’azione realizzata in ambito POR (intervista)
N.B. L’esercitazione 1 (elaborazioni statistiche su dati Istat) vale 2 CFU

Risultati attesi
Alla conclusione del corso ci si attende che lo studente sia in grado di: a) comprendere le dinamiche di trasformazione del territorio e l’evoluzione degli strumenti di intervento pubblico nel Mezzogiorno d’Italia; b) orientarsi nel panorama complesso dell’attuale strumentazione per il governo del territorio e per la coesione territoriale e padroneggiare gli strumenti più recenti di programmazione integrata e strategica, siano essi di emanazione regionale, nazionale o Europea.
Testi docente Per la parte teorica l’apprendimento si basa sulle Dispense del corso fornite dal docente. Per la parte di esercitazione e attività pratica, il docente fornisce le tracce e il materiale didattico utile durante il corso. Tutto il materiale didattico di riferimento –dispense, powerpoint delle lezioni, tracce e altro materiale utile per le esercitazioni – è reso disponibile on line, accessibile dalla pagina riservata di ogni studente. Le altre letture consigliate sono facoltative.

Testo adottato
Martinelli, F. (2021) Dispense del corso: Economia, società e territorio. L’intervento pubblico nel Mezzogiorno dal dopoguerra ad oggi, Reggio Calabria
Erogazione tradizionale
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Descrizione Descrizione
PROGRAMMA DEL CORSO EA 2021-22 (Vecchio ordinamento) (programma) Descrizione
PROGRAMMA DEL CORSO PSCT 2021-22 (programma) Descrizione

Elenco dei rievimenti:

Descrizione Avviso
Ricevimenti di: Flavia Martinelli
La docente riceve gli studenti il GIOVEDI dalle 14,30 alle 16,30 presso il Dipartimento Architettura e Territorio, PREVIO APPUNTAMENTO PER E-MAIL (all'indirizzo fmartinelli@unirc.it).
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online pubblicato. Per visualizzarlo, autenticarsi in area riservata.

Cerca nel sito

 

Posta Elettronica Certificata

Direzione

Tel +39 0965.1697501

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail


Biblioteca

Tel +39 0965.1697181/2

Tel +39 0965.1696182/3

Indirizzo e-mail

Ufficio didattica

Tel +39 0965.1697187/232

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail


Ufficio Ricerca

Tel +39 0965.1697530

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail

Segreteria amministrativa

Tel +39 0965.1697510

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail


Orientamento

Indirizzo e-mail

Laboratorio Multimediale

Indirizzo e-mail

Social

Facebook

Twitter

YouTube

Instagram