Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page Home page

PAESAGGI FRAGILI.CULTURA E PROGETTO.TECNOLOGIE APPROPRIATE

Corso Architettura
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2021/2022
Crediti 6
Settore Scientifico Disciplinare ICAR/15
Anno Primo anno
Unità temporale
Ore aula 60
Attività formativa

Canale unico

Docente ALESSANDRO VILLARI
Obiettivi L’obiettivo formativo è la presa di coscienza da parte dello studente dei bisogni fondamentali che esistono nei PVS. Inoltre il corso intende fornire gli adeguati strumenti di progettazione di architetture e del paesaggio utili a elaborare progetti che siano in sintonia coi i luoghi e capaci di esprime una alta qualità dell'architettura e del paesaggio.
Programma Il corso si propone come una esperienza propedeutica al progetto nei PVS e, più in generale, ad un potenziamento dell'attenzione verso le forme dell'architettura intese come il risultato di una interazione tra il desiderio creativo dell'architetto e i bisogni, sia materiali sia culturali, delle persone.
Progettare in contesti fragili presuppone una attenta conoscenza dei luoghi e della cultura materiale e immateriale che questi luoghi possiedono. La cultura materiale è «quel complesso “che include la conoscenza, le credenze, l’arte, la morale, il diritto, il costume e qualsiasi altra capacità e abitudine acquisita dall’uomo come membro della società”» . In tal senso è necessario riallineare lo sguardo verso nuovi orizzonti culturali mantenendo la giusta distanza tra osservatore e comunità per le quali si opera. Altra questione attiene alla corretta valutazione dei contesti ambientali e climatici. Si lavora in territori fragili dalle condizioni ambientali spesso estreme che necessitano di continue verifiche di campo e di una lettura attenta alle tradizioni costruttive dei luoghi. Ogni contesto geografico detiene sistemi costruttivi che variano da paese a paese.
Il corso intende dare “senso” a necessità e bisogni che non sempre coincidono con le nostre basi di conoscenza, e prendere una direzione che vada in controtendenza rispetto l’onda travolgente della contemporaneità che in questi territori produce, molto spesso, architetture di pessima qualità in nome di un modernismo stereotipato e appiattito sulla immagine vincente, a discapito della qualità e del rispetto delle tradizioni. La ‘folle corsa’ verso la modernizzazione ha evidenziato con drammaticità lo scollamento tra la tradizione del costruire che da sempre era stata alimentata dai fabbisogni delle collettività nel rispetto delle economie e delle condizioni climatiche verso architetture prive di qualità.
Gli studenti saranno invitati a progettare delle strutture di servizio all'interno della città di Nyandiwa in Kenya.
Testi docente Alberto Arecchi, Abitare in Africa. Architetture, villaggi e città, nell’Africa subsahariana, dal passato al presente, Mimesis, Milano 1998
Patrick Dujarrick, Maison Sénégalaises, Habitat rural 1, Dakar 1986
Roberto Filippetti, Modernità Ibride. Esperienze d’Architetture in Senegal, Franco Angeli, Milano 2014
AAVV, Needs, Lettera ventidue 2017
Laura Marino, Sebastiano Nucifora, Alessandro Villari, Dieci scuole a Dar Es Salaam, Aracne, Roma 2017
Raul Pantaleo, Attenti all’uomo bianco, Eleuthera 2010
Riszard Kapuscinsky, Ebano, Feltrinelli, Milano 2008


Erogazione tradizionale
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online non pubblicato

Cerca nel sito

 

Posta Elettronica Certificata

Direzione

Tel +39 0965.1697501

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail


Biblioteca

Tel +39 0965.1697181/2

Tel +39 0965.1696182/3

Indirizzo e-mail

Ufficio didattica

Tel +39 0965.1697187/232

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail


Ufficio Ricerca

Tel +39 0965.1697530

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail

Segreteria amministrativa

Tel +39 0965.1697510

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail


Orientamento

Indirizzo e-mail

Laboratorio Multimediale

Indirizzo e-mail

Social

Facebook

Twitter

YouTube

Instagram