Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page Home page

CIRCULAR DESIGN AND MATERIAL INNOVATION

Corso Architettura
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2021/2022
Crediti 6
Settore Scientifico Disciplinare ICAR/12
Anno Primo anno
Unità temporale
Ore aula 60
Attività formativa

Canale unico

Docente FRANCESCA GIGLIO
Obiettivi Il corso è finalizzato all’acquisizione di specifiche competenze sul rapporto tra Innovazione – Tecnologia – Design. L’obiettivo è quello di individuare le dinamiche innovative che si innescano nel progetto, per rispondere al processo di transizione verso l’Economia Circolare, nel settore industriale e in quello delle costruzioni. In particolare, si vuole condurre gli studenti ad una riflessione sul rapporto tra innovazione materica ed economia circolare. I materiali sono un elemento-chiave della sostenibilità di un prodotto e parte centrale e tangibile della transizione verso un'economia che da lineare si fa circolare. Ridurre al minimo gli sprechi, mantenere in uso più a lungo prodotti e materiali, utilizzare materiali post-consumo, convertendo la linearità dei processi di trasformazione verso la loro circolarità, sono alcune delle possibili azioni dell’approccio del Circular Design, concentrandosi sulla innovazione di prodotto, oltre che di processo. Ai fini degli obiettivi qualificanti il Corso di Studi, si intende far acquisire un metodo di lavoro sistematico, costruito sulla base di un quadro teorico di riferimento sulle tematiche trattate. Obiettivo specifico è fornire strumenti di progettazione in grado di affrontare problemi progettuali e tecnologici che caratterizzino soluzioni costruttive (componenti o sistema di componenti) che rispondano alle esigenze di processi costruttivi reversibili, utilizzo di materiali e tecnologie non convenzionali (riusati, riciclati, provenienti da altre filiere produttive), sistemi costruttivi a secco che garantiscano facilità di assemblaggio/disassemblaggio, ecoefficienza energetica.
Programma Il corso si baserà su una metodologia di lavoro strettamente connessa alle esigenze attuali e alle strategie programmatiche a livello europeo, nazionale e locale che tracciano i nuovi scenari connessi alla esigenza di convertire i processi lineari in circolari, applicando i principi della circular economy a tutte le scale del progetto, dal prodotto all’edificio. Il ruolo chiave del Design, ampiamente ribadito dalle strategie europee connesse all’European Green Deal, richiama l’attenzione sull’attivazione di dinamiche di Open Innovation, Circular Design, Design for Disassembly, evidenziando l’impatto sociale, economico e ambientale di misure innovative e sostenibili che mettono al centro l’uomo e l’ambiente. Sostenibilità, Tecnologia e Flessibilità rappresentano tre chiavi comuni relativamente all’approccio che il progetto dovrà assumere. Ne emerge una visione in cui è necessario riprogettare il ciclo di vita di spazi urbani, edifici e componenti, considerando la scelta di materiali compatibilmente con le risorse disponibili e in relazione a un loro possibile riuso, spingendo quindi sulla necessità di optare per componenti da assemblare e disassemblare, in un’ottica di circolarità delle risorse. La prima parte del corso, a carattere teorico, descriverà i presupposti scientifici su cui si basano le dinamiche del rapporto tra Innovazione, Economia Circolare, Sperimentazione materica, sia attraverso la bibliografia di base e specifica per ogni argomento, sia attraverso lo studio di rapporti predisposti da fondazioni di ricerca e organizzazioni quali Ellen Mc Arthur Foundation e Arup. La seconda parte del corso, a carattere laboratoriale, proporrà la sperimentazione progettuale di un componente (o sistema) caratterizzato dall’uso di materiali non convenzionali (riusati, riciclati provenienti da altre filiere), componenti modulari, con caratteristiche di reversibilità, facilità di assemblaggio/disassemblaggio, considerando il campo di applicazione dell’involucro. Inoltre le soluzioni costruttive dovranno essere energeticamente efficienti rispetto alle caratteristiche ambientali dei luoghi d’intervento.
La sperimentazione progettuale è orientata quindi ai principi del Circular building, Reversible Building Design, Design Thinking, fornendo agli studenti competenze scientifiche e tecniche sul tema, indagandone gli ambiti in evoluzione e applicandoli al settore industriale e costruttivo.
Il Corso, attraverso il proprio percorso di ricerca e sperimentazione progettuale, vuole dare un contributo all’attuazione di alcuni obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda ONU 2030:
• 9 Industry, innovation and infrastructure
• 12 Responsible consumption and production
• 13 Climate Action

Risultati attesi
I risultati attesi riguardano la capacità dello studente di acquisire un metodo di lavoro scientifico ed elaborare una proposta progettuale a carattere esecutivo. Tale metodo di lavoro, prevede quindi, che gli studenti acquisiscano conoscenze:
- sugli aspetti teorici relativi al rapporto tra Innovazione- Economia Circolare- Sperimentazione materica
- sulle problematiche tecnologiche che riguardano il progetto esecutivo
- sugli aspetti tecnici, costruttivi ed energetici connessi alla scelta di soluzioni tecnologiche circolari, ad alta efficienza energetica e ambientale, assemblabili e disassemblabili
Le competenze acquisite riguarderanno quindi sia aspetti teorici connessi alle discipline e ai temi affrontati, sia aspetti specialistici connessi alla elaborazione e sviluppo del progetto esecutivo della proposta progettuale.
Testi docente Bibliografia di riferimento
• Pellizzari A. Genovesi E. (2021) Neomateriali 2.0 nell'economia circolare, Edizioni Ambiente
• Butera F.M. (2021) Affrontare la complessità. Per governare la transizione ecologica, Edizioni Ambiente
• Rogora A. Lo Bartolo D. (2013), Costruire alternativo. Materiali e tecniche alternative per un'architettura sostenibile, Wolters Kluwer Italia
• Vezzoli C. Manzini E. (2017) Design di prodotto per la sostenibilità ambientale, Zanichelli
• Antonini E., Boeri A. Giglio F. (2020) Emergency driven innovation. Low tech buildings and Circular Design, Springer

Documenti:
• Arup, Ellen Mc Arthur Foundation (2020) From Principles to Practice: Realising the value of circular economy in real estate, Research report
• GBC Italia (2019) Economia circolare in edilizia, position paper
• Atlante italiano economia circolare. Linee guida

Durante il corso saranno fornite indicazioni bibliografiche, ppt e dispense specifiche sugli argomenti trattati

Sitografia di riferimento
- www.materialdesign.it
- www.materially.eu
- www.modulo.net
- www.ediliziainrete.it
- www.edilportale.it
- www.ilprogettosostenibile.it
- www.infobuildenergia.it
- http://www.circulareconomyasia.org/circular-design/

Riviste di settore:
Per esempi progettuali: Arketipo, Azero, Detail, Modulo, The Plan, Progettare, El Croquis,Casabella
Per gli aspetti teorici: Techne, Agathon

Erogazione tradizionale
Erogazione a distanza
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online non pubblicato

Cerca nel sito

 

Posta Elettronica Certificata

Direzione

Tel +39 0965.1697501

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail


Biblioteca

Tel +39 0965.1697181/2

Tel +39 0965.1696182/3

Indirizzo e-mail

Ufficio didattica

Tel +39 0965.1697187/232

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail


Ufficio Ricerca

Tel +39 0965.1697530

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail

Segreteria amministrativa

Tel +39 0965.1697510

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail


Orientamento

Indirizzo e-mail

Laboratorio Multimediale

Indirizzo e-mail

Social

Facebook

Twitter

YouTube

Instagram