Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page Home page

ESTIMO

Corso Architettura
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2017/2018
Crediti 8
Settore Scientifico Disciplinare ICAR/22
Anno Quinto anno
Unità temporale
Ore aula 80
Attività formativa Attività formative caratterizzanti

Canale: A-L

Docente FRANCESCO CALABRO'
Obiettivi L’insegnamento di Estimo completa il percorso formativo dell’architetto ponendo la capacità progettuale acquisita dallo studente in rapporto alla domanda che viene espressa dalla committenza, pubblica e privata, portandola a confrontarsi con il sistema dei costi e dei prezzi. Il corso fornisce inoltre gli strumenti metodologici necessari per affrontare i problemi legati alla fattibilità e sostenibilità di Piani, Programmi e Progetti, attraverso un insieme di metodi e di tecniche di valutazione che consentono di sviluppare il processo in modo razionale, trasparente, efficace.
Lo studente prende così consapevolezza che il progetto di Architettura e di Urbanistica, viene concepito, definito e realizzato all’interno delle complesse relazioni economiche che formano il mercato immobiliare e delle costruzioni;
inoltre, lo studente acquisisce consapevolezza delle implicazioni economiche insite negli interventi riguardanti beni non apprezzati dal mercato, come le risorse culturali e ambientali.


Programma Corso di Studio Architettura quinquennale
Codice insegnamento
Docente Francesco CALABRO’
Insegnamento Estimo
Ambito disciplinare Discipline estimative per l'architettura e l'urbanistica
Settore Scientifico Disciplinare ICAR 22
Numero di CFU 8
Ore di insegnamento 80
Anno di Corso V
Semestre I e II

Descrizione sintetica dell’insegnamento e obiettivi formativi
L’insegnamento di Estimo completa il percorso formativo dell’architetto ponendo la capacità progettuale acquisita dallo studente in rapporto alla domanda che viene espressa dalla committenza, pubblica e privata, portandola a confrontarsi con il sistema dei costi e dei prezzi. Il corso fornisce inoltre gli strumenti metodologici necessari per affrontare i problemi legati alla fattibilità e sostenibilità di Piani, Programmi e Progetti, attraverso un insieme di metodi e di tecniche di valutazione che consentono di sviluppare il processo in modo razionale, trasparente, efficace.
Lo studente prende così consapevolezza che il progetto di Architettura e di Urbanistica, viene concepito, definito e realizzato all’interno delle complesse relazioni economiche che formano il mercato immobiliare e delle costruzioni.
Inoltre, lo studente acquisisce consapevolezza delle implicazioni economiche insite negli interventi riguardanti beni non apprezzati dal mercato, come le risorse culturali e ambientali.
Gli obiettivi formativi prevedono l’acquisizione da parte dello studente di competenze a carattere teorico, attraverso lo studio degli argomenti del programma, e di carattere pratico attraverso lo svolgimento di una esercitazione relativa alle verifiche di fattibilità e sostenibilità di piani, programmi e progetti

Prerequisiti
Nessuno

Programma del corso

1. Principi della Teoria Estimativa.

2. Elementi di Matematica finanziaria.

3. Valore di Mercato. 3.1. Il mercato immobiliare: struttura e fonti informative. 3.2. Il valore di mercato: procedimenti sintetici, Capitalizzazione dei Redditi, Procedimenti pluriparametrici, Procedimento Edonimetrico. 3.3. International Valuation Standards

4. Valore di Costo. 4.1. Il mercato delle costruzioni: struttura e fonti informative. 4.2. Il modello dei costi, Variabili endogene, Variabili esogene. 4.3. Il costo di costruzione: procedimenti sintetici, computo metrico estimativo. 4.4. Il costo di Produzione, il Quadro Economico. 4.5. Il Costo Globale, I costi di Manutenzione e Gestione. 4.6. I costi di insediamento e riqualificazione urbana.

5. Valutazioni monetarie di piani e progetti.

6. Valutazioni multidimensionali di piani, programmi e progetti.

7. La disciplina estimativa nell’esercizio professionale. 7.1. I lavori pubblici, Studi di Fattibilità e Project Financing. 7.2. Perequazione Urbanistica, Rendita fondiaria e Programmi Urbani Complessi. 7.3. Pianificazione Strategica e Programmazione integrata. 7.4. Modelli e Piani di Gestione 7.5. L’esproprio per pubblica utilità. 7.6. Elementi di fiscalità immobiliare. Il Catasto dei Terreni e dei Fabbricati.


Risultati attesi (acquisizione di conoscenze da parte dello studente)
A conclusione del Corso, lo studente dovrà aver acquisito le competenze necessarie allo svolgimento delle attività professionali di carattere estimativo.

Tipologia delle attività formative
Lezioni (ore/anno in aula): 40
Esercitazioni (ore/anno in aula): 40
Attività pratiche (ore/anno in aula):

Lavoro autonomo dello studente
Lo studente dovrà approfondire autonomamente quanto illustrato nel corso delle lezioni frontali, di carattere teorico, attraverso lo studio dei testi riportati in bibliografia; dovrà inoltre acquisire, attraverso indagini dirette e consultazione di fonti indicate dal corso, le informazioni necessarie allo svolgimento dell’esercitazione.
Nello sviluppo delle esercitazioni deve essere chiaramente riconoscibile il contributo individuale di ciascuno studente.

Modalità di verifica dell’apprendimento
Gli studenti sono tenuti a iscriversi al corso (fa fede l’iscrizione con l’invio del registration form alla mail ufficiale del corso: estimounirc@unirc.it) entro e non oltre la terza settimana di lezione (dopo questo termine non sono accettate iscrizioni).
La frequenza è obbligatoria. Durante il corso sono previste consegne intermedie per la verifica della frequenza attiva dello studente al corso.
Non sono ammessi all’esame gli studenti con meno del 70% di presenza alle lezioni e che non hanno partecipato attivamente alle esercitazioni in aula e alle valutazioni intermedie dell’esercitazione tematica assegnata.
Gli studenti lavoratori possono andare in deroga all’obbligo di frequenza, ma sono tenuti a iscriversi a inizio corso e prendere specifici accordi con il docente.
L’esame è individuale ed è articolato in una prova scritta, una prova orale e nella discussione degli elaborati relativi all’esercitazione.
La prova scritta è finalizzata a dimostrare la padronanza degli argomenti studiati attraverso applicazioni pratiche specifiche, consistenti nello svolgimento di un quesito estimativo.
Il superamento della prova scritta consentirà l’accesso alla prova orale, nel corso della quale al candidato sarà chiesto di illustrare alcuni argomenti del programma.
Il giudizio finale sarà dato pertanto da una valutazione complessiva sull’esito delle due prove, scritta e orale, e di una valutazione dell’esercitazione svolta

Testi docente • Forte C., De Rossi B. (1992) Principi di economia ed estimo, ETAS, Milano, capp. 1, 3, 4, 7
• Grillenzoni M., Grittani G., (1994) Estimo. Teoria, procedure di valutazione e casi applicativi, Calderini, Bologna (capp.1, 3, 4, 5)
• Della Spina L., (1994), Procedure di valutazione della qualità abitativa (a cura di), Gangemi editore, Reggio Calabria (capp.1-2)
• Rivista LaborEst http://www.laborest.unirc.it/produzione-scientifica/rivista-laborest/
- N. 1/2008, pagg. 5-10
- N. 3/2009, pagg. 97-98
- N. 4/2009, pagg. 36-43
- N. 5/2010, pagg. 5-11
- N. 11/2015 Inserto Speciale
Ulteriore materiale didattico saranno resi disponibili dalla biblioteca personale del docente

Normativa di riferimento e altra documentazione:
- Codice degli Appalti
- Regolamento di attuazione del Codice dei contratti
- V Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome, Studi di fattibilità delle opere pubbliche - Guida per la certificazione da parte dei Nuclei regionali di valutazione e verifica degli investimenti pubblici (NUVV), febbraio 2001
- Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, Linee guida per la redazione di Studi di Fattibilità, ITACA, gennaio 2013



Erogazione tradizionale Si
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria Si
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale Si
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto Si
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No


Canale: M-Z

Docente LUCIA DELLA SPINA
Obiettivi L’insegnamento di Estimo completa il percorso formativo dell’architetto ponendo la capacità progettuale acquisita dallo studente in rapporto alla domanda che viene espressa dalla committenza, pubblica e privata, portandola a confrontarsi con il sistema dei costi e dei prezzi. Il corso fornisce inoltre gli strumenti metodologici necessari per affrontare i problemi legati alla fattibilità e sostenibilità di Piani, Programmi e Progetti, attraverso un insieme di metodi e di tecniche di valutazione che consentono di sviluppare il processo in modo razionale, trasparente, efficace.
Lo studente prende così consapevolezza che il progetto di Architettura e di Urbanistica, viene concepito, definito e realizzato all’interno delle complesse relazioni economiche che formano il mercato immobiliare e delle costruzioni;
inoltre, lo studente acquisisce consapevolezza delle implicazioni economiche insite negli interventi riguardanti beni non apprezzati dal mercato, come le risorse culturali e ambientali.


Programma Corso di Studio Architettura quinquennale
Codice insegnamento
Docente Lucia DELLA SPINA
Insegnamento Estimo
Ambito disciplinare Discipline estimative per l'architettura e l'urbanistica
Settore Scientifico Disciplinare ICAR 22
Numero di CFU 8
Ore di insegnamento 80
Anno di Corso V
Semestre I e II

Descrizione sintetica dell’insegnamento e obiettivi formativi
L’insegnamento di Estimo completa il percorso formativo dell’architetto ponendo la capacità progettuale acquisita dallo studente in rapporto alla domanda che viene espressa dalla committenza, pubblica e privata, portandola a confrontarsi con il sistema dei costi e dei prezzi. Il corso fornisce inoltre gli strumenti metodologici necessari per affrontare i problemi legati alla fattibilità e sostenibilità di Piani, Programmi e Progetti, attraverso un insieme di metodi e di tecniche di valutazione che consentono di sviluppare il processo in modo razionale, trasparente, efficace.
Lo studente prende così consapevolezza che il progetto di Architettura e di Urbanistica, viene concepito, definito e realizzato all’interno delle complesse relazioni economiche che formano il mercato immobiliare e delle costruzioni.
Inoltre, lo studente acquisisce consapevolezza delle implicazioni economiche insite negli interventi riguardanti beni non apprezzati dal mercato, come le risorse culturali e ambientali.
Gli obiettivi formativi prevedono l’acquisizione da parte dello studente di competenze a carattere teorico, attraverso lo studio degli argomenti del programma, e di carattere pratico attraverso lo svolgimento di una esercitazione relativa alle verifiche di fattibilità e sostenibilità di piani, programmi e progetti

Prerequisiti
Nessuno

Programma del corso

1. Principi della Teoria Estimativa.

2. Elementi di Matematica finanziaria.

3. Valore di Mercato. 3.1. Il mercato immobiliare: struttura e fonti informative. 3.2. Il valore di mercato: procedimenti sintetici, Capitalizzazione dei Redditi, Procedimenti pluriparametrici, Procedimento Edonimetrico. 3.3. International Valuation Standards

4. Valore di Costo. 4.1. Il mercato delle costruzioni: struttura e fonti informative. 4.2. Il modello dei costi, Variabili endogene, Variabili esogene. 4.3. Il costo di costruzione: procedimenti sintetici, computo metrico estimativo. 4.4. Il costo di Produzione, il Quadro Economico. 4.5. Il Costo Globale, I costi di Manutenzione e Gestione. 4.6. I costi di insediamento e riqualificazione urbana.

5. Valutazioni monetarie di piani e progetti.

6. Valutazioni multidimensionali di piani, programmi e progetti.

7. La disciplina estimativa nell’esercizio professionale. 7.1. I lavori pubblici, Studi di Fattibilità e Project Financing. 7.2. Perequazione Urbanistica, Rendita fondiaria e Programmi Urbani Complessi. 7.3. Pianificazione Strategica e Programmazione integrata. 7.4. Modelli e Piani di Gestione 7.5. L’esproprio per pubblica utilità. 7.6. Elementi di fiscalità immobiliare. Il Catasto dei Terreni e dei Fabbricati.

Risultati attesi (acquisizione di conoscenze da parte dello studente)
A conclusione del Corso, lo studente dovrà aver acquisito le competenze necessarie allo svolgimento delle attività professionali di carattere estimativo.

Tipologia delle attività formative
Lezioni (ore/anno in aula): 40
Esercitazioni (ore/anno in aula): 40
Attività pratiche (ore/anno in aula):

Lavoro autonomo dello studente
Lo studente dovrà approfondire autonomamente quanto illustrato nel corso delle lezioni frontali, di carattere teorico, attraverso lo studio dei testi riportati in bibliografia; dovrà inoltre acquisire, attraverso indagini dirette e consultazione di fonti indicate dal corso, le informazioni necessarie allo svolgimento dell’esercitazione.
Nello sviluppo delle esercitazioni deve essere chiaramente riconoscibile il contributo individuale di ciascuno studente.

Modalità di verifica dell’apprendimento
Gli studenti sono tenuti a iscriversi al corso (fa fede l’iscrizione con l’invio del registration form alla mail ufficiale del corso: estimounirc@unirc.it) entro e non oltre la terza settimana di lezione (dopo questo termine non sono accettate iscrizioni).
La frequenza è obbligatoria. Durante il corso sono previste consegne intermedie per la verifica della frequenza attiva dello studente al corso.
Non sono ammessi all’esame gli studenti con meno del 70% di presenza alle lezioni e che non hanno partecipato attivamente alle esercitazioni in aula e alle valutazioni intermedie dell’esercitazione tematica assegnata.
Gli studenti lavoratori possono andare in deroga all’obbligo di frequenza, ma sono tenuti a iscriversi a inizio corso e prendere specifici accordi con il docente.
L’esame è individuale ed è articolato in una prova scritta, una prova orale e nella discussione degli elaborati relativi all’esercitazione.
La prova scritta è finalizzata a dimostrare la padronanza degli argomenti studiati attraverso applicazioni pratiche specifiche, consistenti nello svolgimento di un quesito estimativo.
Il superamento della prova scritta consentirà l’accesso alla prova orale, nel corso della quale al candidato sarà chiesto di illustrare alcuni argomenti del programma.
Il giudizio finale sarà dato pertanto da una valutazione complessiva sull’esito delle due prove, scritta e orale, e di una valutazione dell’esercitazione svolta


Testi docente • Forte C., De Rossi B. (1992) Principi di economia ed estimo, ETAS, Milano, capp. 1, 3, 4, 7
• Grillenzoni M., Grittani G., (1994) Estimo. Teoria, procedure di valutazione e casi applicativi, Calderini, Bologna (capp.1, 3, 4, 5)
• Della Spina L., (1994), Procedure di valutazione della qualità abitativa (a cura di), Gangemi editore, Reggio Calabria (capp.1-2)
• Rivista LaborEst http://www.laborest.unirc.it/produzione-scientifica/rivista-laborest/
- N. 1/2008, pagg. 5-10
- N. 3/2009, pagg. 97-98
- N. 4/2009, pagg. 36-43
- N. 5/2010, pagg. 5-11
- N. 11/2015 Inserto Speciale
Ulteriore materiale didattico saranno resi disponibili dalla biblioteca personale del docente

Normativa di riferimento e altra documentazione:
- Codice degli Appalti
- Regolamento di attuazione del Codice dei contratti
- V Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome, Studi di fattibilità delle opere pubbliche - Guida per la certificazione da parte dei Nuclei regionali di valutazione e verifica degli investimenti pubblici (NUVV), febbraio 2001
- Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, Linee guida per la redazione di Studi di Fattibilità, ITACA, gennaio 2013



Erogazione tradizionale Si
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale Si
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Cerca nel sito

 

Posta Elettronica Certificata

Direzione

Tel +39 0965.1697501

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail


Biblioteca

Tel +39 0965.1697181/2

Tel +39 0965.1696182/3

Indirizzo e-mail

Ufficio didattica

Tel +39 0965.1697520

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail


Ufficio Ricerca

Tel +39 0965.1697530

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail

Segreteria amministrativa

Tel +39 0965.1697510

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail


Orientamento

Indirizzo e-mail

Laboratorio Multimediale

Indirizzo e-mail

Social

Feed RSS

Facebook

Twitter

YouTube