Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page Home page

ACCESSIBILITA FRUIBILITA' E SICUREZZA DEGLI SPAZI

Corso Architettura
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2018/2019
Crediti 6
Settore Scientifico Disciplinare ICAR/12
Anno Primo anno
Unità temporale
Ore aula 60
Attività formativa

Canale unico

Docente FRANCESCO BAGNATO
Obiettivi Il corso di “Accessibilità, fruibilità e sicurezza degli spazi” è stato attivato per la prima volta nell’anno accademico 2003/2004, presso la Facoltà di Architettura di Reggio Calabria.
L’obiettivo del corso è quello di promuovere e sviluppare la cultura dell’accessibilità, intesa come possibilità di superamento degli ostacoli architettonici, ambientali, urbanistici e gestionali, mediante l’applicazione dei principi dell’Universal Design, cioè di una progettazione responsabile per una fruizione agevole e sicura degli spazi e delle attrezzature da parte di un’utenza ampliata.
Il corso in particolare tende a far comprendere agli studenti l’importanza del ruolo sociale e della responsabilità dell’architetto. Dimostrare, cioè, una maggiore sensibilità ai problemi di accessibilità fruibilità e sicurezza per tutti i cittadini, destinatari del proprio operato, considerando lo spazio costruito in senso “universale” sin dall’atto della progettazione.Sia nel caso di spazi aperti che di edifici, sia che si tratti di interventi pubblici o per una committenza privata, l’attenzione a definire condizioni di autonomia nella fruizione è ormai un dato imprescindibile cogliendo a pieno le sollecitazioni di “sostenibilità” quale imperativo dettato dalla cultura contemporanea.Il corso intende offrire allo studente spunti di riflessione ed occasioni di verifica riguardanti temi di grande interesse e al tempo stesso di rilevante attualità.
In particolare, il corso si propone di:

- Contribuire al miglioramento delle conoscenze e delle competenze sul tema della qualità urbana, investendo in tale impegno tutti gli attori pubblici e privati delle diverse realtà calabresi, coordinando le azioni tra chi “utilizza le città”, “chi progetta le città” e “chi governa le città”. In tal senso, si intende sollecitare le pubbliche amministrazioni a predisporre azioni programmatiche, a più livelli e a differenti scale, per la gestione della complessità delle trasformazioni urbane.

- Operare verso una nuova identità di città attraverso la valorizzazione e “messa a sistema” delle risorse economiche, delle potenzialità turistiche e culturali coinvolgendo i cittadini in processi partecipativi capaci di favorire l’emergenza di progetti strategici che abbiano la capacità di influenzare lo sviluppo organico e il miglioramento della qualità della vita.

- Promuovere e sviluppare la cultura dell’accessibilità, intesa come possibilità di superamento degli ostacoli architettonici, ambientali, urbanistici e gestionali, mediante l’applicazione dei principi dell’Universal Design, cioè di una progettazione responsabile per una fruizione agevole e sicura degli spazi e delle attrezzature da parte di un’utenza ampliata.



Programma “Dall’analisi del contesto al progetto della città sostenibile: Urban design e nuove metodologie di approccio”, quale superamento delle prassi canoniche e consolidate della pianificazione urbana per il progetto della città, è rappresentato dall’approccio “sistemico” che, a partire dall’osservazione del contesto e della sua intepretazione, declina procedure per l’intervento progettuale che vengono assunte come “guide di best-pratices”. Tutto ciò in piena sintonia con il carattere chiave della pratica contemporanea dell’Urban Design e attraverso la capacità di integrare l’interesse per gli aspetti visivi, estetici e funzionali della forma urbana tesa a dare risposta alle domande espresse dai cittadini, con una maggiore sensibilità per i temi dell’ambiente, della sicurezza e dell’inclusione sociale.
Le principali fasi del corso si riassumono rispetto alle azioni specifiche miranti a fornire indicazioni sul come:
• guardare la città;
• definire la tipologia degli spazi pubblici;
• effettuare analisi qualitative e d’uso dello spazio da parte dell’utenza;
• interpretare le criticità / potenzialità dell’area in esame;
• individuare i riferimenti di best practices, linee guida progettuali, ecc. compatibili per la definizione e risoluzione delle criticità individuate;
• proporre soluzioni metaprogettuali in relazione ai diversi livelli dello spazio urbano considerato.

Tutte le soluzioni progettuali individuate per intervenire sulle criticità saranno utilizzate in casi studio suscettibili di un’interpretazione soggettiva, pertanto, lo studente cimentarsi in una attività progettuale (anche in gruppo) verificata in aula periodicamente e la cui conclusione avverrà sottoforma di workshop.
Testi docente Testi docente
(2003) Centro di Documentazione sulle Barriere Architettoniche (a cura di) Linee guida per la redazione del piano di eliminazione barriere architettoniche, Assessorato alle Politiche Sociali Segreteria all'Ambiente e ai Lavori Pubblici Direzione Lavori Pubblici, Regione Veneto.
(1960) Lynch K., The image of the city, The MIT Press, Cambrige, Massachussetts-London, (tr. It. L’immagine della città, Marsilio editore, Venezia, 1964).
(1990) K. Lynch, Progettare la città. La qualità della forma urbana, ETAS libri, Milano. (ed. it.).
(2005), Bagnato F., La città accessibile, in "La città per tutti" Arch n°4, rivista dell’Ordine degli Architetti pianificatori e paesaggisti della Provincia di Reggio Calabria.
• D.M. 14 giugno 1989, n. 236 (Prescrizioni tecniche necessarie a garantire l'accessibilità, l'adattabilità e la visitabilità degli edifici privati e di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata e agevolata, ai fini del superamento e dell'eliminazione delle barriere architettoniche)

Sitografia di riferimento:

http://europa.eu/pol/trans/index_it.htm sito delle attività dell'Unione europea
www.ocs.polito.it - Osservatorio Città Sostenibili (Politecnico e Università di Torino) sezione Mobilità
www.mobilitàsostenibile.it - Portale italiano guida alla mobilità sostenibile
www.clickmobility.it - portale italiano della mobilità e del trasporto passeggeri


E’ possibile scaricare i materiali didattici utili per la preparazione dell’esame dalla pagina del corso "accessibilità fruibilità e sicurezza" du Facebook, oppure, dal sito dell’università nella sezione “scheda materia” del corso di Materiali per l’architettura, inseriti dal prof. F. Bagnato.
Erogazione tradizionale
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Descrizione Descrizione
Programma ENG (programma) Descrizione
Programma ITA (programma) Descrizione
SCHEDA TRASPARENZA (programma) Descrizione

Elenco dei rievimenti:

Descrizione Avviso
Ricevimenti di: Francesco Bagnato
IL GIORNO DI RICEVIMENTO E' FISSATO PER IL GIOVEDI' MATTINA, DALLE ORE 9,30 ALLE 13,30 - Dipartimento PAU piano terra stanza D6
(in caso di particolari necessità lo studente può inviare alla email istituzionale la richiesta di un incontro)
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata

Cerca nel sito

 

Posta Elettronica Certificata

Direzione

Tel +39 0965.1697501

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail


Biblioteca

Tel +39 0965.1697181/2

Tel +39 0965.1696182/3

Indirizzo e-mail

Ufficio didattica

Tel +39 0965.1697520

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail


Ufficio Ricerca

Tel +39 0965.1697530

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail

Segreteria amministrativa

Tel +39 0965.1697510

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail


Orientamento

Indirizzo e-mail

Laboratorio Multimediale

Indirizzo e-mail

Social

Facebook

Twitter

YouTube

Instagram