Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page Home page

LABORATORIO DI PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA III

Corso Architettura
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2018/2019

Modulo: PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA III

Corso Architettura
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2018/2019
Crediti 12
Settore Scientifico Disciplinare ICAR/14
Anno Quinto anno
Unità temporale
Ore aula 120
Attività formativa Attività formative caratterizzanti

Canale: A-L

Docente FRANCESCO CARDULLO
Obiettivi Le attività di insegnamento all’interno del Laboratorio concorrono a intensificare le relazioni tra i contenuti teorici e critici del progetto di architettura e l’elaborazione pratica dello stesso.
L’organizzazione didattica tende a sollecitare una modalità di ricerca individuale capace di rapportarsi con la dimensione collettiva e più ampia dei temi architettonici; idealmente il Laboratorio si costituisce come un luogo di confronto aperto, in cui sarà ritenuto particolarmente stimolante l’approccio critico individuale e di gruppo degli studenti nei confronti del progetto.
Le revisioni individuali e collettive offriranno delle significative e stimolanti occasioni di scambio, sia su questioni teoriche sia su quelle pratiche, durante le quali sarà particolarmente attesa la partecipazione attiva di ogni singolo studente.
Programma Il Laboratorio intende far svolgere agli studenti un’esperienza collocata a conclusione dell’ordinamento della quinquennale, nel momento in cui si sono acquisite tutte le competenze previste relative alla progettazione architettonica, e quindi le diverse conoscenze disciplinari sia nel settore della progettazione, che in quello storico, che in quello urbanistico, che in quello tecnologico, che in quello strutturale, che in quello paesaggistico: conoscenze tutte che aiutano ad affrontare il progetto architettonico ed urbano, al quinto anno di studi, con un grado di complessità adeguato.
Si intende mettere a frutto i saperi acquisiti, insieme a quelli che si affronteranno nell’anno in corso, in una complessità che affronti il progetto, in modo articolato, alla scala urbana: dai temi teorici, agli aspetti compositivi, agli aspetti urbani, agli aspetti figurativi, a quelli della programmazione, alle strutture, agli impianti, alle strade ed i marciapiedi, alle piazze, agli spazi vuoti ed a giardino, per concludere con tutti gli aspetti simbolici. Insomma una esperienza di sintesi delle complessità del progetto architettonico ed urbano.
Nel Calendario del Laboratorio, e in un allegato del materiale consegnato agli studenti ad inizio anno, sono elencate tutte le lezioni e quindi i temi trattati dal docente.
Testi docente
Si rimanda al programma dettagliato che verrà consegnato ad inizio anno accademico.
Tutto il materiale del Laboratorio sarà contenuto all’interno della cartella “CARDULLO” presente nel Laboratorio Multimediale del sito WEB di Ateneo, ad inizio anno accademico
Erogazione tradizionale
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale No
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Descrizione Descrizione
1_PROGRAMMA E MATERIALE DIDATTICO (programma) Descrizione
2_ALLEGATI (varie) Descrizione
2_ALLEGATI (varie) Descrizione
2_ALLEGATI (varie) Descrizione
2_ALLEGATI (varie) Descrizione
2_ALLEGATI (varie) Descrizione

Elenco dei rievimenti:

Descrizione Avviso
Ricevimenti di: Francesco Cardullo
Il giorno di ricevimento è il mercoledì dalle ore 8:30 alle ore 11:30 nella mia stanza del Dipartimento DARTE
Nessuna lezione pubblicata

Canale: M-Z

Docente GIANFRANCO NERI
Obiettivi Le attività di insegnamento all’interno del Laboratorio concorrono a intensificare le relazioni tra i contenuti teorici e critici del progetto di architettura e l’elaborazione pratica dello stesso.
L’organizzazione didattica tende a sollecitare una modalità di ricerca individuale capace di rapportarsi con la dimensione collettiva e più ampia dei temi architettonici; idealmente il Laboratorio si costituisce come un luogo di confronto aperto, in cui sarà ritenuto particolarmente stimolante l’approccio critico individuale e di gruppo degli studenti nei confronti del progetto.
Le revisioni individuali e collettive offriranno delle significative e stimolanti occasioni di scambio, sia su questioni teoriche sia su quelle pratiche, durante le quali sarà particolarmente attesa la partecipazione attiva di ogni singolo studente.
Programma In Italia la percentuale di alloggi di edilizia sociale pubblica è una delle più basse in rapporto ai paesi europei, nonostante un numero crescente di famiglie sia direttamente toccato dal problema dell’alloggio, questione tanto urgente da porsi, in alcuni casi, come una vera e propria emergenza.
Affrontare la questione abitativa significa coinvolgere vari aspetti – sociali, politici, economici e non solo architettonici –, che contribuiscono in maniera elevata al complessivo sviluppo delle città e alla crescita dell’intero Paese.
Grazie a diversi studi si è constatato, che proprio la mancanza di abitazioni a costo equo disponibili, frena la formazione di nuove famiglie, influisce in maniera evidente nel paralizzare il mercato del lavoro – nel caso di spostamenti dal luogo di residenza – contribuendo alla decrescita demografica del nostro Paese.
Il disagio nel quale versiamo, si ripercuote altresì sullo spazio urbano e sulla sua qualità.

Nell’anno accademico 2018/2019 il Laboratorio intende riflettere sulla CASA e sullo SPAZIO URBANO, rispetto a un rilevato stato dell’arte nazionale e internazionale decisamente eterogeneo e piuttosto frammentario. Un interesse che conduce a una serie di riflessioni che tendono a indagare i modi dell’abitare nella città contemporanea.

Si ha intenzione di fornire gli strumenti metodologici e didattici necessari alla redazione, alle diverse scale di intervento, dello sviluppo di progetti di rigenerazione e di riqualificazione urbana, principalmente nelle aree marginali della città, tramite operazioni di trasformazione e di retrofitting.
Si propongono casi studio di luoghi deputati a rappresentare l’abitare contemporaneo, a partire dai quali, si delineano le operazioni progettuali applicabili per il recupero, grazie all’impiego delle energie rinnovabili e sostenibili, del patrimonio edilizio economico e popolare esistente.
Attualmente il patrimonio edilizio esistente pone la necessità e il bisogno di urgenti operazioni di manutenzione. Ciò capita in una fase di evidente e generale penuria di risorse necessarie a questo compito.

Lo studente, all’interno del Laboratorio, dovrà maturare la propria idea di adeguamento funzionale degli edifici residenziali pubblici degli anni ‘60/’70 agli attuali standard abitativi, attraverso le operazioni di demolizione, addizione, riuso etc.
A fronte di ciò la necessità di riconoscere la diversità dei luoghi, di valorizzare la cultura e le specifiche identità pone temi urgenti e questioni sociali complesse e di ampia portata.
Le città aspirano a essere più vivibili, più sane; vogliono rimediare ai guasti che politiche urbane sconsiderate del passato hanno inferto alla natura, verso la quale deteniamo tutti un enorme debito ecologico da risanare al più presto.
Testi docente Nelson Goodman, Vedere e costruire il mondo, Laterza, Roma-Bari, 2008;
Gianfranco Neri, Paolo Zoffoli, L’architettura dell’Immateriale, Edizioni Clear, Roma 1992;
Gianfranco Neri, Ottavio Amaro, a cura di, Forme dell’energia, Kaleidon, Reggio Calabria 2010;
Franco Purini, La città uguale. Scritti scelti sulla città e il progetto urbano 1966/2004, a cura di Gianfranco Neri e Margherita Petranzan, Il Poligrafo, Padova 2005;
Manfredo Tafuri, Storia dell’architettura italiana, Einaudi, Torino 1986;
Manfredo Tafuri, Progetto e utopia, Laterza, Bari 2007.

Sitografia di riferimento

www.divisare.com
www.archiportale.com
www.professionearchitetto.it

Altro materiale didattico

Le ultime tre annate delle Riviste Area, Casabella, Domus, Lotus;
Proiezioni di filmati, conferenze e interventi di ospiti (architetti, artisti, filosofi, letterati, musicisti, ecc.).
Erogazione tradizionale
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Descrizione Descrizione
Calendario Esercitazioni_ProgettazioneArchitettonica3 AA 2018-19 (dispensa) Descrizione
Nelson Goodman - Vedere e costruire il mondo_CAPITOLO I (dispensa) Descrizione
Area di Progetto 1:2000 (esercitazioni) Descrizione
Area di Progetto 1:4000 (esercitazioni) Descrizione
Franco Purini_Selezione saggi (esercitazioni) Descrizione
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata

Cerca nel sito

 

Posta Elettronica Certificata

Direzione

Tel +39 0965.1697501

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail


Biblioteca

Tel +39 0965.1697181/2

Tel +39 0965.1696182/3

Indirizzo e-mail

Ufficio didattica

Tel +39 0965.1697520

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail


Ufficio Ricerca

Tel +39 0965.1697530

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail

Segreteria amministrativa

Tel +39 0965.1697510

Fax +39 0965.1697550

Indirizzo e-mail


Orientamento

Indirizzo e-mail

Laboratorio Multimediale

Indirizzo e-mail

Social

Feed RSS

Facebook

Twitter

YouTube